Mi fau venir Gronchi

Negli anni sessanta, quando si faticava a trovare l’accordo tra gli abitanti della borgata per raccogliere i fondi necessari, Costanzo Chiapello, Custàn, il muratore, avendo una sera ecceduto un pochino nel bere, disse solennemente: Sien nen bon a far la strado? Alùro mi fau venir Gronchi e fasèn in grattacielo a Codighiu!”

L’insegnamento

Gli adulti ci raccontavano questo aneddoto, quando volevano indicarci che talora si indicano obiettivi spropositati quando non si riesce neppure a realizzarne di relativamente facili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...