O sunadur suonate bene (l’ai ‘ngagià la camisola)

canta Elena Rovera

Occitano
O sunadùr suonate bene, o sunadùr,
O sunadùr suonate bene, o sunadùr,
O sunadùr suonate bene, che dai nus saràs pagà

L’ai ‘ngagià la camisola, l’ai ‘ngagià
l’ai ‘ngagià la camisola, l’ai ‘ngagià
l’ai ‘ngagià la camisola per pagare i sunadùr.

E la vien giù da la muntagno, la vien giù
E la vien giù da la muntagno, la vien giù
E la vien giù da la muntagno, per andare
E la vien giù da la muntagno, per andare là in città

E la città l’è tanto bella, la città
E la città l’è tanto bella, la città
E la città l’è tanto bella per andare
E la città l’è tanto bella per andare a passegiar

A passeggiare sotto i porti a passeggiar
A passeggiare sotto i porti a passeggiar
A passeggiare sotto i porti con l’amante
A passeggiare sotto i porti con l’amante a far l’amor.

E guarda là quella signora, e guarda là
e guarda là quella signora, e guarda là
e guarda là quella signora che pisava
e guarda là quella signora che pisava’n mes ‘d la stra’.

E chi la dis ch’a l’è pa vera, e chi la dis
E chi la dis ch’a l’è pa vera, e chi la dis
E chi la dis ch’a l’è pa vera, guarda ‘n tera
E chi la dis ch’a l’è pa vera, guarda ‘n tera è tut bagna!

italiano
O suonatori suonate bene, o suonatori
O suonatori suonate bene, o suonatori
O suonatori suonate bene, che da noi sarete pagati

Ho impegnato la sottoveste, ho impegnato
Ho impegnato la sottoveste, ho impegnato
Ho impegnato la sottoveste, per pagare i suonatori

Viene giù dalla montagna, viene giù
Viene giù dalla montagna, viene giù
Viene giù dalla montagna, per andare
Viene giù dalla montagna, per andare là in città

E la città è tanto bella, la città
E la città è tanto bella, la città
E la città è tanto bella per andare
E la città è tanto bella per andare a passeggiar

A passeggiare sotto i portici, a passeggiare
A passeggiare sotto i portici, a passeggiare
A passeggiare sotto i portici con l’amante
A passeggiare sotto i portici, con l’amante a fare l’amore

Guarda là quella signora, guarda là
Guarda là quella signora, guarda là
Guarda là quella signora che faceva la pipì
Guarda là quella signora che faceva la pipì in mezzo alla strada

E chi dice che non è vero, chi lo dice
E chi dice che non è vero, chi lo dice
E chi dice che non è vero, guardi in terra
E chi dice che non è vero, guardi in terra: è tutto bagnato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...